NEWS PRIMA SQUADRA
CONTATTACI: 335-7688803
CONTATTACI: 335-7688803
Registrati

Sponsor (1)

 logo Automania  23GULINO  55studio legale catalano  nissan 1 spnsr pgn copia
   
   

Calcio Femminile:Ludos Palermo, a tu per tu col presidente Cinzia Valenti

Valutazione attuale:  / 0

 

"I risultati nello Sport non avvengono per caso! Le Istituzioni ci sostengano!"

All'inizio della stagione la Ludos Palermo, una delle più importanti società italiane di calcio femminile, ha dovuto suo malgrado rinunciare all'iscrizione al campionato di serie B nazionale. I problemi economici in cui versa lo sport dilettantistico siciliano, la mancanza di strutture adeguate ed una giusta sinergia con le Istituzioni, ha fatto scaturire la dolorosa decisione di ripartire dalla serie C regionale. Al termine del campionato vinto, con la conseguenziale promozione nuovamente in serie B, SportdelGolfo.com ha incontrato il massimo dirigente della Ludos Palermo, ossia Cinzia Valenti, alla quale abbiamo posto alcune domande.
Presidente, la gloriosa storia della Ludos non si cancella, la stagione agonistica 2015/16 vi ha visto rinunciare all'iscrizione al campionato di serie B e ripartire dalla serie C regionale, al termine l'obiettivo è stato raggiunto con la promozione in serie B, quanta soddisfazione c'è?
"Penso che vincere un campionato, qualsiasi sia la categoria fa sempre piacere, soprattutto se si guardano le giovani atlete e la loro crescita in questo seppur nel troppo breve Campionato Regionale, composto da appena 6 squadre. Ma le ragazze, ma come da organizzazione Societaria, si allenano dal mese di settembre con quattro sedute settimnaali. I risultati, nello Sport, non avvengono per caso! Almeno su questo vince la meritocrazia!!!".
Che obiettivi si pone la Ludos per la stagione 2016/17?
"Per la successiva stagione ci sono tanti punti interrogativi. In primis economici e di organico. Saranno determinanti i prossimi 3 mesi".
Il calcio femminile è forse ad una svolta epocale, la Federazione finalmente punta su un organico della nazionali competitivo, Lei cosa ne pensa?
"Dopo anni di battaglie siamo certamente ad una svolta. Ma la strada è ancora lunga e soprattutto impervia. Le Nazionali sono sempre state al centro di particolare interesse da parte della Figc e oggi ancora di più e questo si tocca con mano. Ma per raggiungere standard Europei, che occorrerà dare maggiore visibilità a tutto il movimento, in modo che le Società, possano lavorare con serenità facendo crescere al meglio le proprie calciatrici".
Che rapporto avete col Palermo Calcio?
"Il rapporto con il Palermo? C'è stato qualche confronto, durante il quale abbiamo proposto un programma, un percorso di crescita e di sviluppo del calcio femminile, visto che la Ludos, rappresenta una Grande Società nel panorama Siciliano e non solo. Fino ad oggi niente di importante se vogliamo prendere come esempio la Fiorentina calcio. Al momento il Palermo, ha formato al proprio interno un gruppo di Under 12, attenendosi a rispettare quanto imposto dalla Figc, null'altro. Vedremo nel breve prossimo futuro".
Quali sono le problematiche più importanti o gli interventi primari di cui ha bisogno la Ludos?
"Le problematiche e gli interventi più importanti non riguardano solo la Ludos, ma bensì tutti gli Sport dilettantistici. Occorre che le Istituzioni riprendano a sostenere con interventi partecipativi "mirati", lo Sport in genere ed in particolare quelle Società che rappresentano la propria città, la propria Regione, nel panorama Nazionale. D'altra parte, se le Società storiche hanno raggiunto alti livelli, ciò è stato reso possibile grazie alla presenza dei Comuni, Province e soprattutto Regione. A tal proposito le Società al Vertice, di vari Sport, ci siamo consorziate fino ad abbracciare tutta la Sicilia al fine di riprendere il dialogo con le Istituzioni e per essere più spendibili verso gli Sponsor. È così è nata "Sicilia al Vertice" presentata a febbraio a Palazzo delle Aquile a Palermo. Noi, addetti ai lavori possiamo dire che ci stiamo impegnando tanto a che le cose cambino! Speriamo bene!!"
Grazie presidente per il tempo che ci ha concesso.
Colgo l'occasione per ringrare Voi per l'interesse che state mostrando verso il calcio femminile.

 

Redazione: Fortunata Pennisi - SportdelGolfo.com

 

Sergio Moschera e la Ludos calcio.La nuova era dopo la Licciardi

Valutazione attuale:  / 0

 

MISTER SERGIO MOSCHERA

 

 

 Sergio Moschera è il nuovo allenatore della Ludos Calcio. Dopo l’addio del mister Licciardi, che ha salutato la squadra dopo 23 anni e una promozione in serie A, ha accolto la sfida di allenare una squadra femminile.

Nella sua carriera Moschera si è dovuto confrontare soltanto con squadre giovanili rigorosamente maschili. Dopo la squadra di Altofonte, Piana degli Albanesi e la Sparta di Palermo adesso il mister ha affrontato la sfida legato ad allenare una squadra femminile. “Mi trovo molto bene con la Ludos, sia a livello sportivo che societario – ha affermato l’allenatore – le allieve sono molto preparate e la società mi coadiuva molto. Abbiamo fatto delle amichevoli con squadre maschili e anche se non abbiamo vinto non importa. Al momento non servono i risultati perché quello che mi interessa è motivare le ragazze e far sì che seguano i miei consigli e i miei insegnamenti”.

Ad aiutare Moschera nel suo lavoro con la Ludos è Giovanni Faraci, suo braccio destro specialmente per quanto riguarda la gestione del gruppo. “L’unico problema che ho riscontrato in questa squadra è la differenza di età tra le atlete – ha continuato Moschera – molte di loro non avevano mai giocato insieme. Atleticamente parlando ho dovuto fare un lavoro diverso con ognuna di loro per portarle allo stesso punto. Inizialmente dunque ho puntato più sull’individualità e adesso devo dire che è un ottimo gruppo sia atleticamente che calcisticamente”.

Oltre alla parte atletica Moschera ha anche dovuto fare i conti con una squadra tutta al femminile e con i problemi che il gentil sesso comporta.

“La Ludos è la prima squadra femminile che alleno – ha concluso – non ero preparato ad affrontare alcuni problemi che una squadra composta da sole donne comporta. Per fortuna ho trovato l’appoggio di tutta la società altrimenti non ce l’avrei fatta. Essere l’allenatore di una squadra femminile è molto difficile”.

REDAZIONE: Leisi.it

 

Valeria Onida

Sponsor (2)

 logo Automania  23GULINO  55studio legale catalano  nissan 1 spnsr pgn copia
   
   

s5 logo

Nostro Indirizzo:

Sede: ASD LUDOS calcio

Via Toscana 6 -  Palermo 90144

Contatta Club

Informazioni:

presidenza@ludosfemminilepalermo.it

info@ludosfemminilepalermo.it 

ludoscalciofemminile@pec.it

3357688803

 

 

Iscriviti:

S5 Box

Register

Questo sito fa uso di cookie proprietari e di “terze parti” - per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. Decidendo di “saltare” questo banner, o proseguendo con la navigazione su questo sito web e/o con l'interazione con gli elementi della pagina, si acconsente all’impiego di cookie. Per saperne di più o modificare la configurazione dei cookie, clicca sul link Maggiori informazioni sui cookies Per saperne di piu sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito:

EU Cookie Directive Module Information